Menu principale

Plastica, stop a posate, piatti e cannucce: le nuove regole contro l’inquinamento

plastica

Plastica, addio a posate, cannucce e piatti. Le nuove regole suggerite, ora saranno quindi vagliate  dal Consiglio e dal Parlamento Europeo per l’adozione. Obbligate dalle drammatiche conseguenze dell’inquinamento da plastica di mari e oceani.  Perché lì finiscono 8 milioni di tonnellate di rifiuti ogni anno.

PASSO AVANTI CONTRO L’INQUINAMENTO DA PLASTICA

La Commissione Europea ha scelto di dar vita a un concreto passo avanti contro l’inquinamento da plastica. Per questo ha proposto  una serie di nuove norme che vanno a colpire dieci dei prodotti monouso più diffusi. Saranno  vietati le posate, i piatti, i cotton fioc, le cannucce, gli agitatori per bevande e i bastoncini per i palloncini, anch’essi inseriti tra le maggiori minacce per l’ambiente, come dimostrato dallo studio “Ballons Blow, Don’t Let Them Go” realizzato da una ONG. Sono tutti prodotti per i quali sono già disponibili alternative sostenibili, scrive Fanpage.

ALTRE COSE NEL MIRINO

Obiettivo della commissione UE anche i contenitori per le bevande, che potranno essere venduti solo ed esclusivamente se il tappo resterà attaccato al corpo principale. Per altri oggetti come assorbenti e salviettine umidificate, per i quali al momento non ci sono alternative ecologiche, andrà effettuata una rigorosa etichettatura. Altri limiti e obblighi – come il pagamento della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti – saranno imposti ai produttori di reti e altra attrezzatura in plastica, che rappresentano il 27 percento dei rifiuti che finiscono in mare, causa dell’inquinamento ma anche della morte atroce di una moltitudine di animali. Entro il 2025, inoltre, i Paesi membri avranno il dovere di recuperare e riciclare il 90 percento delle bottiglie di plastica monouso per le bevande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
torna su

Informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003

"Codice in materia di protezione dei dati personali" 

Tenuto conto dell'obbligo di informativa nei confronti degli interessati in relazione al trattamento dei dati personali degli studenti, l'Unicusano Università  Telematica Roma, con sede in Roma, in Via Don Carlo Gnocchi 3, in qualità  di titolare del trattamento dei dati Le fornisce le seguenti informazioni:

  1. I dati personali (nome, cognome, indirizzo email, numero di telefono), raccolti attraverso la compilazione del form o al momento dell'immatricolazione, i dati connessi alla carriera universitaria e comunque prodotti dall'Università Telematica nell'ambito dello svolgimento delle sue funzioni istituzionali, saranno raccolti e trattati, nel rispetto delle norme di legge, di regolamento e di principi di correttezza e tutela della Sua riservatezza, per finalità connesse allo svolgimento delle attività istituzionali dell'Università , in particolare per tutti gli adempimenti connessi alla piena attuazione del rapporto didattico ed amministrativo con l'Università ;
  2. Il trattamento sarà  effettuato anche con l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati e può consistere in qualunque operazione o complesso di operazioni tra quelle indicate all'art. 1, comma 2, lettera b) della legge (per trattamento si intende "qualunque operazione o complesso di operazioni svolte con o senza l'ausilio di mezzi elettronici, o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione dei dati");
  3. I dati personali saranno inoltre comunicati e diffusi dall'Università  attraverso i propri uffici - sia durante la carriera universitaria dell'interessato che dopo la laurea - a soggetti, enti ed associazioni esterni, per iniziative di orientamento lavoro (stage) e per attività  di formazione post-laurea;
  4. I dati personali potranno essere comunicati ad altri soggetti pubblici quando la comunicazione risulti comunque necessaria per lo svolgimento delle funzioni istituzionali dell'Università  richieste dall'interessato, quali, ad esempio, organi pubblici preposti alla gestione di contributi per ricerca e borse di studio;
  5. Informazioni relative ai laureati, ovvero nominativo, data di nascita, indirizzo, numero di telefono, titolo della tesi e voto di laurea, saranno immesse sulla rete per consentire la diffusione dei dati nell'ambito di iniziative di orientamento di lavoro e attività  di formazione post-laurea.
  6. Per disattivare le future comunicazioni dirette con UNICUSANO o richiedere la cancellazione dei dati personali raccolti può rivolgersi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma o inviare una mail con la richiesta di cancellazione all'indirizzo informazioni@unicusano.it. Nei confronti dell'UNICUSANO Università Telematica Roma, Lei potrà  esercitare i diritti previsti dall' art. 7 del Decreto Legislativo n.196/2003, rivolgendosi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma.