Menu principale

Mozziconi di sigaretta: il progetto Unicusano per rispettare l’ambiente

mozziconi di sigaretta

I mozziconi di sigaretta rappresentano un’emergenza ambientale più grave della plastica. Per salvare l’ambiente, nei laboratori della Unicusano si prevede il recupero dei mozziconi di sigaretta e l’estrazione di nicotina e cellulosa da impiegare in altri settori.

Mozziconi di sigaretta

Numeri alla mano
👉 dal 1986 a oggi sono stati raccolti più di 60 milioni di mozziconi di sigaretta sulle coste
👉 6 mila miliardi di sigarette consumate ogni anno nel mondo
👉 4 mila sostanze chimiche, tra cui metalli pesanti, catrame, arsenico, sono prodotte dalla combustione del tabacco
👉 50 di queste 4 mila sostanze sono cancerogene

Il mozzicone fu creato negli anni Cinquanta per ridurre il rischio di cancro al polmone (una geniale idea di marketing – l’illusione di fumare in modo sano – dato che non si tratta di un rimedio efficace in quanto composto da acetato di cellulosa). La sua completa degradazione può durare anche decenni a causa delle microplastiche di cui è composto. Per questo l’Università Niccolò Cusano, da sempre attenta alle tematiche ambientali, ha brevettato un sistema per salvaguardare il pianeta traendo vantaggio proprio dal riciclo del mozzicone di sigaretta.

Il brevetto Unicusano

“Il nostro obiettivo è realizzare – su scala semi industriale – un macchinario automatizzato per il riciclo dei mozziconi di sigaretta. Estraiamo la nicotina per riutilizzarla nei cerotti per smettere di fumare. La cellulosa, invece, è utile per il settore tessile e biomedicale. Il recupero, quindi, riguarda soltanto le sostanze che si possono riutilizzare perché non tossiche.” – ha spiegato la prof.ssa Ilaria Cacciotti, docente Unicusano.

Come si riciclano i mozziconi di sigaretta alla Cusano?

“Bisogna rimuovere la carta esterna del filtro e sterilizzarla. Si estrae poi la nicotina e si separa la cellulosa (la parte esterna della sigaretta) e il finale recupero delle 2 componenti separate. Inoltre, vengono recuperati i solventi impiegati, nell’ottica del rispetto dell’ambiente e di recupero del materiale per scopi nobili come quelli biomedicali e farmaceutici (es. i cerotti per smettere di fumare).”

Altre soluzioni green

Esistono altre soluzioni all’inquinamento dei mozziconi di sigaretta. Ad esempio adottare filtri biodegradabili in cotone, canapa e lino – anche se i costi elevati non invogliano le grandi multinazionali produttrici – oppure far rispettare le norme con sanzioni – in Italia, dal 2016, è entrata in vigore una norma che prevede multe fino a 300 euro per chi getta mozziconi di sigaretta nell’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
torna su

Informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003

"Codice in materia di protezione dei dati personali" 

Tenuto conto dell'obbligo di informativa nei confronti degli interessati in relazione al trattamento dei dati personali degli studenti, l'Unicusano Università  Telematica Roma, con sede in Roma, in Via Don Carlo Gnocchi 3, in qualità  di titolare del trattamento dei dati Le fornisce le seguenti informazioni:

  1. I dati personali (nome, cognome, indirizzo email, numero di telefono), raccolti attraverso la compilazione del form o al momento dell'immatricolazione, i dati connessi alla carriera universitaria e comunque prodotti dall'Università Telematica nell'ambito dello svolgimento delle sue funzioni istituzionali, saranno raccolti e trattati, nel rispetto delle norme di legge, di regolamento e di principi di correttezza e tutela della Sua riservatezza, per finalità connesse allo svolgimento delle attività istituzionali dell'Università , in particolare per tutti gli adempimenti connessi alla piena attuazione del rapporto didattico ed amministrativo con l'Università ;
  2. Il trattamento sarà  effettuato anche con l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati e può consistere in qualunque operazione o complesso di operazioni tra quelle indicate all'art. 1, comma 2, lettera b) della legge (per trattamento si intende "qualunque operazione o complesso di operazioni svolte con o senza l'ausilio di mezzi elettronici, o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione dei dati");
  3. I dati personali saranno inoltre comunicati e diffusi dall'Università  attraverso i propri uffici - sia durante la carriera universitaria dell'interessato che dopo la laurea - a soggetti, enti ed associazioni esterni, per iniziative di orientamento lavoro (stage) e per attività  di formazione post-laurea;
  4. I dati personali potranno essere comunicati ad altri soggetti pubblici quando la comunicazione risulti comunque necessaria per lo svolgimento delle funzioni istituzionali dell'Università  richieste dall'interessato, quali, ad esempio, organi pubblici preposti alla gestione di contributi per ricerca e borse di studio;
  5. Informazioni relative ai laureati, ovvero nominativo, data di nascita, indirizzo, numero di telefono, titolo della tesi e voto di laurea, saranno immesse sulla rete per consentire la diffusione dei dati nell'ambito di iniziative di orientamento di lavoro e attività  di formazione post-laurea.
  6. Per disattivare le future comunicazioni dirette con UNICUSANO o richiedere la cancellazione dei dati personali raccolti può rivolgersi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma o inviare una mail con la richiesta di cancellazione all'indirizzo informazioni@unicusano.it. Nei confronti dell'UNICUSANO Università Telematica Roma, Lei potrà  esercitare i diritti previsti dall' art. 7 del Decreto Legislativo n.196/2003, rivolgendosi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma.