Menu principale

Ecco come Londra ha dichiarato guerra alla plastica

londra dichiara guerra alla plastica

E alla fine anche Londra ha dichiarato guerra alla plastica. Ecco le misure adottate dalla city. 

GUERRA DELLA GRAN BRETAGNA ALL’INQUINAMENTO

Fontane pubbliche per riempire bottiglie di vetro con acqua potabile, invece di acquistare bottigliette di plastica di acqua minerale al supermercato. Il lattaio del quartiere che riprende a consegnare a domicilio la pinta di latte in bottiglia di vetro sulla porta delle case, invece di vendere buste di latte in plastica al supermarket.  Sullo sfondo, poi,  la grande distribuzione delle bibite gassate che guarda al ritorno delle bottigliette di vetro come antidoto alla plastica.

BASTA PLASTICA

In Inghilterra è iniziata una lotta senza quartiere all’inquinamento.  La partita è vetro vs plastica. Sadiq Khan, primo cittadino di Londra, ha dato vita nei giorni scorsi a un piano triennale da 750 mila sterline (poco meno di 1 milione di euro) per realizzare 20 nuove fontane pubbliche nella capitale: l’obiettivo, ricorda Repubblica.it, è permettere alla cittadinanza non solo di bere un sorso di acqua potabile sul posto ma anche e soprattutto di riempire bottiglie, di vetro o comunque sempre le stesse, da portare a casa. Con un risparmio di soldi, perché “l’acqua del sindaco” è gratuita, mentre quella minerale in negozi e supermercati si paga; e con un passo contro l’inquinamento, perché si producono meno rifiuti. All’iniziativa prendono parte anche le aziende private, con inviti a offrire fontanelle di acqua potabile ai lavoratori invece di bottiglie di acqua minerale di plastica da acquistare.

ACQUA E LATTE IN VETRO

C’è chi è convinto che l’acqua e il latte, in vetro, siano anche più buoni. La stessa cosa dicono in molti parlando dei “soft drinks”, le bibite analcoliche gassate, come la Coca-Cola. E anche in questo contesto ci sono misure per aumentare la quantità di distribuzione in vetro, che a un certo punto pareva avviata a estinguersi. Per ora, che si tratti di acqua, latte o bibite, naturalmente è un fenomeno di nicchia. Però qualcosa sta cambiando. Si spera sia solo l’inizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
torna su

Informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003

"Codice in materia di protezione dei dati personali" 

Tenuto conto dell'obbligo di informativa nei confronti degli interessati in relazione al trattamento dei dati personali degli studenti, l'Unicusano Università  Telematica Roma, con sede in Roma, in Via Don Carlo Gnocchi 3, in qualità  di titolare del trattamento dei dati Le fornisce le seguenti informazioni:

  1. I dati personali (nome, cognome, indirizzo email, numero di telefono), raccolti attraverso la compilazione del form o al momento dell'immatricolazione, i dati connessi alla carriera universitaria e comunque prodotti dall'Università Telematica nell'ambito dello svolgimento delle sue funzioni istituzionali, saranno raccolti e trattati, nel rispetto delle norme di legge, di regolamento e di principi di correttezza e tutela della Sua riservatezza, per finalità connesse allo svolgimento delle attività istituzionali dell'Università , in particolare per tutti gli adempimenti connessi alla piena attuazione del rapporto didattico ed amministrativo con l'Università ;
  2. Il trattamento sarà  effettuato anche con l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati e può consistere in qualunque operazione o complesso di operazioni tra quelle indicate all'art. 1, comma 2, lettera b) della legge (per trattamento si intende "qualunque operazione o complesso di operazioni svolte con o senza l'ausilio di mezzi elettronici, o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione dei dati");
  3. I dati personali saranno inoltre comunicati e diffusi dall'Università  attraverso i propri uffici - sia durante la carriera universitaria dell'interessato che dopo la laurea - a soggetti, enti ed associazioni esterni, per iniziative di orientamento lavoro (stage) e per attività  di formazione post-laurea;
  4. I dati personali potranno essere comunicati ad altri soggetti pubblici quando la comunicazione risulti comunque necessaria per lo svolgimento delle funzioni istituzionali dell'Università  richieste dall'interessato, quali, ad esempio, organi pubblici preposti alla gestione di contributi per ricerca e borse di studio;
  5. Informazioni relative ai laureati, ovvero nominativo, data di nascita, indirizzo, numero di telefono, titolo della tesi e voto di laurea, saranno immesse sulla rete per consentire la diffusione dei dati nell'ambito di iniziative di orientamento di lavoro e attività  di formazione post-laurea.
  6. Per disattivare le future comunicazioni dirette con UNICUSANO o richiedere la cancellazione dei dati personali raccolti può rivolgersi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma o inviare una mail con la richiesta di cancellazione all'indirizzo informazioni@unicusano.it. Nei confronti dell'UNICUSANO Università Telematica Roma, Lei potrà  esercitare i diritti previsti dall' art. 7 del Decreto Legislativo n.196/2003, rivolgendosi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma.